Home News Concorso su nibbio reale e pipistrelli
E-mail Print PDF

Concorso su nibbio reale e pipistrelli

No translation available

Il 30 maggio 2014 si è svolta, nella Sala Consiliare del Comune di Arcidosso, la festosa premiazione di 57 alunni delle scuole elementari e medie dell’Area amiatina che hanno preso parte ad un concorso di disegno organizzato nell’ambito del progetto LIFE Save the Flyers.

Nel corso dell’anno circa 500 alunni appartenenti a 37 classi delle scuole elementari e medie dei Comuni di Arcidosso, Roccalbegna, Santa Fiora, Semproniano e Castell’Azzara hanno potuto usufruire di lezioni dedicate ad alcuni degli abitanti alati più interessanti dell’Area amiatina: il nibbio reale ed i pipistrelli.

L’attività didattica, svolta da giovani naturalisti, è stata supportata da due quaderni didattici che, riccamente illustrati e contenenti un intrigante fumetto, hanno aiutato gli alunni a scoprire di più su questi animali, a comprenderne il ruolo ecologico ed a conoscere le minacce che ne mettono a rischio la sopravvivenza e quelle piccole azioni che possono aiutarne la conservazione.

Due kit didattici hanno permesso ai bambini di osservare e maneggiare le sagome di alcune specie di pipistrelli e del nibbio reale, i modelli delle loro prede e di altri elementi importanti della loro vita. Gli alunni hanno potuto anche giocare e comporre un puzzle raffigurante un ambiente naturale che ospita pipistrelli e nibbi reali.

Le lezioni hanno spiegato come il nibbio reale, dopo essere scomparso dall’Area amiatina oltre 40 anni fa, sia potuto tornare ad abitarvi grazie al programma di reintroduzione che l’Unione dei Comuni Montani Amiata Grossetana ha avviato nel 2007 e che, oggi, può dirsi felicemente concluso con l’insediamento di una nuova popolazione di questo meraviglioso rapace. Gli interventi didattici, inoltre, hanno consentito di illustrare le azioni attuate per la protezione dei pipistrelli, dalla regolamentazione dell’accesso alle grotte che ne ospitano colonie durante il periodo della riproduzione e dello svernamento, all’installazione di oltre 1.000 rifugi artificiali nei boschi amiatini e nelle aziende agrituristiche del territorio.

Gli allegri lavori prodotti, disegni e poster, sono stati esposti durante la cerimonia di premiazione, alla quale hanno partecipato circa 250 alunni e che si è svolta alla presenza del Sindaco di Arcidosso Jacopo Marini, del Sindaco di Semproniano Miranda Brugi, dell’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Roccalbegna Fabiana Fabbreschi e della Dirigente degli Istituti Comprensivi di Casteldelpiano e Santa Fiora Patrizia Matini.

A ciascun alunno vincitore sono stati consegnati una pergamena, una maglietta ed uno zainetto, illustrati con disegni di nibbio reale e pipistrelli, mentre ai loro compagni di classe è stato consegnato un omaggio-ricordo dell’evento.


Manifesto del concorso nelle scuole amiatine


Una parte dei disegni realizzati dagli alunni


Disegno dedicato al ritorno del nibbio reale in Toscana


Disegno dedicato alla protezione dei chirotteri


La pergamena ricordo per i vincitori del concorso


Lo zainetto e la maglietta distribuiti ai vincitori del concorso


Anna Cenerini, dello staff di gestione del progetto LIFE, inaugura la premiazione


I saluti del Sindaco di Arcidosso Jacopo Marini, del Sindaco di Semproniano Miranda Brugi e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Roccalbegna Fabiana Fabbreschi


L’intervento della Dirigente degli Istituti Comprensivi di Casteldelpiano e Santa Fiora Patrizia Matini


Alcune delle classi premiate


Uno degli alunni premiati


 
  Copyright © - Comunità Montana Amiata Grossetano, P. IVA 00243690534
All right reserved. The site is built
with the help of Programma LIFE+ of the European Community.