Home News Lunghi spostamenti dei nibbi reali
E-mail Print PDF

Lunghi spostamenti dei nibbi reali

No translation available

E' il caso di due soggetti che vengono monitorati con due diverse metodologie. Il primo caso riguarda il nibbio reale Vincent, un maschio proveniente dalla Corsica e liberato nel 2012 al CERM (Area amiatina). Il 13 marzo 2014 l'animale ha iniziato uno spostamento verso Nord che lo ha portato sino a Chioggia (VE). Da lì ha subito ripreso la strada verso Sud per far rientro nell'Area amiatina il 17 marzo, dopo aver percorso un totale di 690 km.

Vincent è dotato di un GPS datalogger da 20 gr dell'Università di Amsterdam grazie al quale vengono rilevati i dati di posizione, velocità, altezza ecc. ogni 10 minuti. I dati di Vincent sono stati scaricati in automatico quando l’esemplare, al suo ritorno nell’Area amiatina, si è avvicinato alla base station installata al CERM di Rocchette di Fazio (GR).

 

E’ interessante notare che i nibbi reali, nel caso di Vincent così come di altri soggetti che avevano effettuato lunghi spostamenti dall’Area amiatina verso Nord negli anni scorsi, una volta raggiunta la foce dell'Arno virano verso Est seguendo la valle dell'Arno sino alla Piana fiorentina e da qui superano gli Appennini tra Prato e Firenze. Ipotizziamo che i giovani seguano per qualche tempo dei nibbi reali in migrazione verso il Nord Europa, per poi desistere e tornare indietro.

 

Il secondo caso si riferisce alla femmina Zeta, proveniente dalla Corsica e liberata nel Parco di Frasassi (AN) nel 2012, la quale si era insediata ormai da molti mesi in provincia di Potenza, al confine con la Calabria. Il 13 marzo 2014 Zeta ha iniziato uno spostamento verso Nord che l'ha portata a raggiungere la zona di rilascio di Genga (AN). L’esemplare è rimasto nelle Marche dal 18 al 24 marzo per poi far ritorno in Basilicata il 26 marzo, dopo aver percorso un totale di 1.262 km.

Zeta è seguita attraverso l'uso di una radiosatellitare Microwave Telemetry (USA) da 20 gr. Anche in questo caso è probabile che l’animale abbia seguito dei nibbi reali in migrazione verso il Nord Europa per poi tornare indietro verso il luogo in cui si è insediata da tempo.


Le rotte seguite dai due nibbi reali nel marzo 2014. In giallo quella di Vincent ed in rosso quella di Zeta.


 
  Copyright © - Comunità Montana Amiata Grossetano, P. IVA 00243690534
All right reserved. The site is built
with the help of Programma LIFE+ of the European Community.