Home News Illustrati, nell’ambito del convegno finale che si è svolto a Fabriano (AN), i risultati degli interventi in favore dei chirotteri realizzati con il progetto LIFE Save the Flyers
E-mail Stampa PDF

Illustrati, nell’ambito del convegno finale che si è svolto a Fabriano (AN), i risultati degli interventi in favore dei chirotteri realizzati con il progetto LIFE Save the Flyers

L’importanza del Parco Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi e dell’Area amiatina per la conservazione dei chirotteri e le molte azioni che vi sono state intraprese per la tutela di questi piccoli mammiferi sono state al centro del convegno che si è svolto il 18 dicembre 2014 a Fabriano (AN), nel Museo della Carta e della Filigrana, arricchito anche dai resoconti di altre esperienze similari portate avanti in Emilia-Romagna, in Francia meridionale ed in Romania.

Tutte le relazioni del convegno, delle quali viene riportato di seguito un breve sunto, sono scaricabili qui.

Un sunto del convegno dal titolo “Azioni per la tutela dei chirotteri”, organizzato dal Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi (Comunità Montana dell’Esino Frasassi), viene riportato di seguito mentre tutte le presentazione sono scaricabili in formato PDF.

01 L’importanza del Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi per la chirotterofauna. Simone Vergari, Itinerari Soc. Coop

La presentazione ha ribadito i numeri straordinari che caratterizzano le popolazioni di chirotteri che trovano ospitalità nel sistema carsico del Parco di Frasassi. Per ciascuna delle grotte più importanti sono state indicate le specie presenti e la loro consistenza numerica sia nel periodo riproduttivo che in quello di svernamento.

Presentazione in formato PDF

 

02 Monitoraggio degli interventi in favore dei chirotteri realizzati nel Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi nell’ambito del progetto LIFE Save the Flyers. Elisa Chiodini e Cristiano Spilinga, Studio Naturalistico Hyla, Enrico Cordiner, Laboratorio di Ecologia Applicata

Sono stati illustrati i risultati, parziali, del monitoraggio delle azioni realizzate nel Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi. Per quanto riguarda i rifugi per chirotteri che sono stati installati nell’area, è stata verificata una maggiore colonizzazione delle bat box rispetto alle bat board (una tipologia di rifugio adatta ad essere installata sugli edifici, che i pipistrelli tendono a “scoprire” con il passar del tempo).

Presentazione in formato PDF

 

03 Interventi in favore dei chirotteri realizzati nell’Area amiatina (GR) nell’ambito del progetto LIFE Save the Flyers. Guido Ceccolini e Anna Cenerini, Biodiversità sas

L’Area amiatina, pur se non caratterizzata dalla presenza di estese formazioni ipogee, presenta comunque una discreta importanza per la chirotterofauna (17 specie).

In questa zona sono state svolte varie azioni in favore dei pipistrelli e, in particolare, ha avuto luogo la più grande operazione di installazione di bat box mai attuata in Europa, che ha portato alla sistemazione, sugli alberi del Monte Amiata e del Monte Penna (GR), di circa 1.200 rifugi artificiali. Inoltre, sono state attuate varie iniziative di sensibilizzazione della popolazione e, in particolare, di quella scolastica.

Presentazione in formato PDF

 

04 Monitoraggio degli interventi in favore dei chirotteri realizzati nell’Area amiatina nell’ambito del progetto LIFE Save the Flyers. Gianna Dondini e Simone Vergari, Itinerari Soc. Coop

I risultati del monitoraggio effettuato nell’Area amiatina, sebbene ancora parziali, hanno evidenziato i dati estremamente positivi inerenti il tasso di occupazione delle bat box, che è aumentato di anno in anno in maniera esponenziale sino a superare il 50% dei rifugi installati nell’arco di soli tre anni. Analogamente gli interventi di diradamento effettuati in boschi di conifere ed in densi boschi cedui hanno sortito un esito favorevole ed i pipistrelli hanno cominciato ad utilizzare anche queste aree per la ricerca di cibo.

Presentazione in formato PDF

 

05 I chirotteri delle aree carsiche gessose dell’Emilia-Romagna. Studi ed azioni di conservazione del progetto LIFE08 NAT/IT/000369 Gypsum. David Bianco, Parco Regionale Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa

Con il supporto di un suggestivo video, sono state presentate le numerose e complesse attività in corso in Emilia Romagna nell’ambito del progetto LIFE Gypsum, che interessano gli affioramenti gessosi di sei siti Natura 2000. Tra gli interventi previsti figurano la protezione delle grotte e l’installazione di bat-box e bat-board; l’impiego di innovativi sistemi di censimento dei pipistrelli nelle cavità ipogee ha suscitato, in particolar modo, l’interesse della platea.

Presentazione in formato PDF

 

06 Results of the Bat conservation in Padurea Craiului, Bihor and Trascau Mountains project, LIFE08 NAT/RO/000504. L’intervento ha presentato i risultati del progetto LIFE Bat-Conservation-Ro che è stato recentemente attuato in 16 siti Natura 2000 di un’area montuosa della Romania nord-occidentale. Tra le numerose attività realizzate figurano la ripulitura di 9 importanti grotte, che erano state utilizzate in passato come discariche di rifiuti, e l’installazione di 15 cancellate, alcune delle quali di enormi dimensioni, a protezione delle grotte più importanti. Un interessante documentario ha permesso di mostrare le aree di intervento e le azioni realizzate. Link al docomentario: http://youtu.be/z9VAHjIv9iU

Presentazione in formato PDF

 

07 Il programma europeo LIFE+ChiroMed (2010-2014) - Conservazione e gestione ragionata di due specie di chirotteri (il Vespertilio smarginato e il Ferro di cavallo maggiore) nella regione mediterranea francese. Katia Lombardini, Parco Naturale Regionale della Camargue, FRANCIA

Il progetto LIFE ChiroMed è stato finalizzato soprattutto alla protezione del vespertilio smarginato e del ferro di cavallo maggiore in tre aree della Francia meridionale: Camargue, Alpilles e Gorges du Gardon. Il progetto ha previsto, tra l’altro, interventi per favorire un minor uso dei pesticidi ed interventi infrastrutturali per evitare l’impatto dei pipistrelli contro gli autoveicoli in alcuni punti “sensibili” di attraversamento di strade a scorrimento veloce.

E’ stato proiettato un documentario realizzato dal Gruppo Chirotteri della Provenza sul progetto LIFE ChiroMed, estremamente affascinante, dedicato al ciclo vitale vespertilio smarginato e del ferro di cavallo maggiore, che si svolge nella zona della Camargue, che viene utilizzata per la riproduzione, e nella zona delle Alpilles, area nella quale i chirotteri trovano, invece, cavità idonee allo svernamento. Link di due estratti del documentario qui: http://vimeo.com/107628066 e http://vimeo.com/107699937.

Presentazione in formato PDF

 

 

Nell’ambito del convegno il Presidente dell’Associazione Speleologica Marchigiana ha illustrato l’impegno dell’Associazione in attività di studio e ricerca della fauna ipogea e la disponibilità a collaborare con il Parco della Gola della Rossa e di Frasassi per una fruizione compatibile e responsabile delle grotte, nell’ottica di un impegno comune per la conservazione delle importanti popolazioni di chirotteri che le popolano.

 

 


Il Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano, sede del convegno


Saluti ed introduzione delle autorità


I relatori del convegno


La sala che ha ospitato il convegno


 
  Copyright © - Comunità Montana Amiata Grossetano, P. IVA 00243690534
Tutti i diritti riservati. Il sito è realizzato
con il contributo del Programma LIFE+ della Comunità Europea.